SERIE B | SCONFITTA IN TERRA BOLOGNESE

La Lissone Interni esce sconfitta dalla trasferta in terra bolognese contro la Sinermatic Ozzano, cedendo per 80 a 64. La partita, energica e tesa, ha la sfortuna di vedere ribaltato il risultato: Ozzano riesce nell’impresa di vincere di 16 punti, annullando cosi il +15 in casa Reds. Per Bernareggio, non basta la prova da 31 punti di Stefano Laudoni (primo giocatore a segnare più di 30 punti ad Ozzano), i padroni di casa trovano una buona prova di squadra, mandando 4 giocatori in doppia cifra, con Agusto e Klyuchnyk entrambi a quota 14 punti.

LA PARTITA

PRIMO TEMPO

Coach Cardani parte con Todeschini, Restelli, Laudoni, Monina e Pagani; la Sinermatic schiera Chiusolo, Mastrangelo, Corcelli, Agusto e Klyuchnyk.

Ozzano sblocca subito la partita con Agusto, Bernareggio risponde con un parziale di 4 a 0 firmato Laudoni. Corcelli sblocca la partita dai 6,75 ma Pagani, correggendo un errore al tiro di Laudoni, ridà subito il comando ai Reds. La partita si gioca ad alti ritmi, ma un canestro con fallo di Pagani costringe coach Grandi a fermare la partita, sul 12 – 7 per la Lissone Interni. Ozzano esce bene dal timeout con Corcelli che segna da dentro l’area, ma ancora Laudoni, servito da Monina, appoggia facilmente al tabellone. Baldini si mette in proprio e segna sullo scadere dei 24”, ma un parziale di 7 a 0 firmato da Ozzano porta i padroni di casa sul +1 e Bernareggio interrompe la partita. Baldini segna da tre punti, ma due liberi di Agusto portano di nuovo la Sinermatic a contatto, prima che Laudoni segni sulla sirena del primo quarto, mandando Bernareggio sul 22 a 20 a fine primo quarto. Galassi e Ranocchi aprono il secondo quarto con una tripla a testa, portando Ozzano avanti. Klyuchnyk attacca Pagani e segna da dentro l’area, ma 3 liberi di Laudoni tengono a contatto i Reds. Ozzano perde palla, Todeschini guida la transizione e segna, portando Bernareggio sul 27 a 31. Klyuchnyk firma un solitario parziale di 5 a 0, interrotto solo da due punti di Baldini, che portano i padroni di casa sul +7. Laudoni e Todeschini firmano un mini parziale che, anche grazie a un’ottima difesa di Ka su Klyuchnyk, costringe Ozzano al timeout. Todeschini confeziona un canestro a 30” dalla sirena, portando Bernareggio a -2. I Reds compiono un’altra ottima difesa, catturando il rimbalzo dopo un errore al tiro di Folli, ma l’ultimo tiro di Baldini non trova il fondo della retina: all’intervallo è 40 a 38 per Ozzano.

SECONDO TEMPO

I padroni di casa aprono la ripresa con Agusto che segna dopo una buona difesa di Monina, ma Laudoni gli risponde subito con un facile appoggio da sotto. La partita è tesa, ma un parziale di 8 a 0 firmato Mastrangelo-Corcelli porta Ozzano sul +11 e coach Cardani interrompe immediatamente la partita. Restelli e Todeschini si sbloccano dall’arco ridando ossigeno all’attacco Reds, rompendo il parziale di Ozzano. Il parziale di Bernareggio continua con un appoggio di Laudoni e una tripla ancora di Restelli portano la Lissone Interni a compiere un contro parziale di 11 a 0, rimettendo la parità tra le due squadre. Coach Grandi chiama timeout, ma le due squadre non ne escono bene, sprecando due possessi a testa e andando all’ultimo mini-intervallo sulla parità, 51 a 51. Galassi segna da tre punti e sblocca la Sinermatic all’inizio dell’ultima frazione di gioco, interrompendo il digiuno offensivo dei padroni di casa che durava da 4 minuti. Pagani giganteggia in area e segna da sotto il canestro, dall’altra parte Galassi finalizza solo un libero su due, lasciando sul +3 il punteggio. Laudoni si mette in proprio e firma un parziale di 6-0, prima che Morara catturi una palla vagante e rimetta le due squadre in parità, è 58 a 58 a 6 minuti dalla fine. Klyuchnyk capitalizza un gioco da tre punti subendo il fallo di Pagani, Baldini commette infrazione di passi e Chiusolo punisce la difesa di Bernareggio mandano Ozzano sul +5. Morara e Chiusolo puniscono ancora i Reds, portando la Sinermatic a +9. Laudoni si carica l’attacco Reds sulle spalle, segnando 3 punti consecutivi ma una tripla di Chiusolo spegne le speranza di rimonta della Lissone interni. Il finale è una vera lotta: Ozzano cerca di ribaltare il risultato, in vista di un possibile arrivo a pari, riuscendoci e chiudendo la partita 80 a 64.

Prossima partita: sabato 9 marzo ore 20:50 @ PalaReds contro Pallacanestro Crema

UFFICIO STAMPA
LISSONE INTERNI

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.